RESPONSABILITÀ DA REATO DELLE AZIENDE E AMBIENTE

Dall'agosto del 2011 anche in Italia la responsabilità da reato degli enti è stata estesa ad alcune ipotesi di reato ambientale (D.Lgs.2312001 come modificato dal D.Lgs. 7 luglio 2011 n. 121). A fronte di tale novità l'imprenditore deve organizzare la propria azienda in modo da prevenire rischi in materia ambientale che possano comportare una responsabilità da reato ex D.Lgs. 23101. La presente Pubblicazione dopo aver tracciato gli elementi essenziali della disciplina fornisce indicazioni ed esempi concreti per adottare nella propria azienda una organizzazione adeguata sia alla tutela dell'ambiente sia alla prevenzione della responsabilità da reato ambientale. In particolare: - illustra gli strumenti individuati dal D.Lgs. 23101 volti a prevenire la responsabilità ossia la predisposizione e l'adozione del Modello Organizzativo e la nomina dell'Organismo di Vigilanza declinandoli sotto il particolare profilo della tutela ambientale. - riporta esempi sulla parte speciale del Modello Organizzativo dedicata alla prevenzione dei reati ambientali analizzandone il rapporto con il SGA. - seleziona la giurisprudenza rilevante in materia ambientale traendone spunti organizzativi utili a prevenirne i rischi con particolare riferimento al tema degli appalti e delle responsabilità nella filiera della gestione dei rifiuti. - riporta e analizza significative Best Practices che rappresentano casi aziendali concreti e soluzioni da adottare per il miglioramento organizzativo e la prevenzione dei rischi da reato ambientale. In Appendice al Manuale sono riportati esempi di procura ambientale e di delibera per aggiornare il Modello Organizzativo con la parte speciale dedicata ai reati ambientali.

Autore:  GIOVANNI CATELLANI
Data di pubblicazione:  01/06/2013
Pagine:  265

Gli utenti registrati possono condividere la loro esperienza avuta con questo prodotto/servizio. Registrati per accedere a tutti i benefici riservati agli utenti registrati o clicca su login se sei già registrato.