REGIME FISCALE DEGLI IMMOBILI DI ENTI NON COMMERCIALI

Codice prodotto -
ISBN 9788821726811
Categoria Enti Locali
Marca WKI

Segnala ad un amico

Altre domande ?

Il libro con taglio pratico chiarezza espositiva e l'ausilio di schemi e tabelle offre una panoramica sul trattamento ai fini tributari degli immobili di proprietà degli enti non commerciali. L'ambito oggettivo di questo lavoro si riferisce agli immobili sotto il profilo del regime tributario ad essi riservato nelle diverse possibilità di utilizzo nell'atto della loro acquisizione o alienazione in relazione alla loro qualità di beni storici in rapporto agli interventi manutentivi di cui possono essere oggetto. L'ambito soggettivo è quello degli enti non commerciali. Gli Autori mettono in evidenza la principale peculiarità di questi enti che possono affiancare ad una sfera istituzionale una sfera commerciale con la conseguenza che vedono assoggettati i loro immobili a due diversi regimi fiscali: l'uno che adatta la disciplina propria dei privati l'altro che applica le norme del reddito d'impresa. Inoltre si intende sottolineare l'analogia con l'imprenditore individuale al quale a differenza degli enti societari il legislatore lascia la possibilità di decidere se considerare relativi all'impresa o meno i propri beni: siano essi semplice patrimonio beni strumentali per destinazione oppure per natura. Un particolare rilievo viene dato al regime fiscale agevolato riservato ai cosiddetti beni culturali dal momento che molto spesso gli immobili di proprietà degli enti non commerciali sono per presunzione legale soggetti a tutela. Sono inoltre evidenziate le altre disposizioni di favore che assistono gli enti non commerciali: dalle esenzioni delle imposte di successione e donazione all'agevolazione per gli acquisti a titolo oneroso delle Onlus. dalla non imponibilità IRES per gli edifici di culto all'esenzione ICI per gli immobili destinati ad attività socialmente rilevanti. A proposito di quest'ultima disposizione e delle polemiche e iniziative volte ad ottenerne la sua abolizione si fa il punto sull'evoluzione normativa e interpretativa dal 2004 ad oggi. Alla fine del testo sono stati inseriti alcuni utili modelli riguardanti la denuncia di trasferimento della proprietà o della detenzione di bene culturale la ricevuta di liberalità per manutenzioni di immobili tutelati la convenzione per il recupero di beni storici tutelati (offerente persona fisica o ente non commerciale) e la richiesta di applicazione dell'aliquota IVA agevolata. I principali argomenti trattati nel volume: . natura fiscale della definizione di ente non commerciale . immobili istituzionali relativi all'impresa e di interesse storico-artistico . imposta sulle successioni e donazioni dopo la reintroduzione ad opera del collegato fiscale alla manovra finanziaria 2007 (art. 2 comma 47 D.L. n. 2622006) . imposta comunale sugli immobili . interventi di restauro e risanamento conservativo e di ristrutturazione edilizia . abbattimento di barriere architettoniche . interventi per il risparmio energetico.

Anno:  2008-01-01
Autore:  C. BONELLI P. CLEMENTI C. COLOMBO
Pagine:  136

Gli utenti registrati possono condividere la loro esperienza avuta con questo prodotto/servizio. Registrati per accedere a tutti i benefici riservati agli utenti registrati o clicca su login se sei già registrato.