STATISTA

Codice prodotto -
ISBN 9788889533635
Categoria Varia
Marca MELAMPO EDITORE SRL

Segnala ad un amico

Altre domande ?

Che cos'è stato&nbsp.davvero&nbsp.Francesco Cossiga per la democrazia repubblicana? Perché in vita e in morte quelle nuvole di incenso di fronte a una biografia pubblica che con tanta evidenza non le legittimava? E perché quel "democratico pubblico plaudente" pronto ad assicurargli una sorta di zona franca nella vita politica e sulla stampa? E ancora: fu lo spirito libero per antonomasia o le sue picconate espressero la rivolta del potere e dei suoi misteri contro l'assurdo primato emergente delle leggi e della Costituzione? Questo pamphlet vigoroso implacabile racconta attraverso la parabola di Cossiga la debolezza delle virtù civiche e il conformismo mediatico entro cui scorre la vita del Paese. La nazione e il suo senso della legalità e la storia faticosa e insanguinata che ne è scaturita. L'organizzazione vera dello Stato e del potere. Il senso delle istituzioni e il decoro civile. La nozione di "picconatore" che trionfò non casualmente come medaglia d'oro nel necrologio collettivo il 18 agosto del 2010. Gladio e la P2. Il caso Moro. Le memorie personali che si fanno inquinamento e veleno da dispensare senza fondo e senza controllo alcuni soprattutto verso i morti. Tutto ciò e altro ancora costituisce lo sfondo di questo promemoria steso - come dichiara l'autore - "con l'intento di complicare la perenne ambizione del Potere di fare prima la storia e poi di scriverla."

Autore:  Nando dalla Chiesa
Data di pubblicazione:  01/12/2011
Pagine:  184

Gli utenti registrati possono condividere la loro esperienza avuta con questo prodotto/servizio. Registrati per accedere a tutti i benefici riservati agli utenti registrati o clicca su login se sei già registrato.