CONCORSO

Codice prodotto -
ISBN 9788895411613
Categoria Varia
Marca NOVECENTO MEDIA SRL

Segnala ad un amico

Altre domande ?

Alla Sapienza si tenta dopo un blocco di vent'anni di celebrare un concorso di prima fascia per una delle discipline caratterizzanti del corso di laurea magistrale in giurisprudenza l'Estetica del diritto. La materia non esiste nella realtà ma potrebbe tranquillamente. Sono chiamati a far parte della commissione giudicatrice tre professori ordinari tra i più anziani e autorevoli esponenti della materia. Vecchi amici e colleghi detestandosi cordialmente i tre moltiplicano i tentativi di farsi reciprocamente le scarpe sempre continuando a sorridersi. Sono d'accordo soltanto su una cosa: il concorso serve non ai candidati ma ai commissari. Sono loro che lo vincono o lo perdono sono loro a dover prevalere su loro stessi e saranno sempre loro che vincendo il concorso acquisteranno il diritto di perpetuare la loro Scuola (che oggettivamente è sempre la migliore). I candidati sono solo un dettaglio un dettaglio che può anche essere cambiato in corso d'opera. Il concorso&nbsp.è un fastidio un ostacolo che ingombra il percorso di chi al vertice della carriera non vuole e non deve più rendere conto a nessuno. Se non a se stesso.

Autore:  Bruno Capponi
Data di pubblicazione:  01/03/2014
Pagine:  181

Gli utenti registrati possono condividere la loro esperienza avuta con questo prodotto/servizio. Registrati per accedere a tutti i benefici riservati agli utenti registrati o clicca su login se sei già registrato.