LO SCHIAVO NELLA DISCIPLINA DEL SENATOCONSULTO SILANIANO

Codice prodotto -
ISBN 9788866116851
Categoria Varia
Marca CACUCCI EDITORE SAS

Segnala ad un amico

Altre domande ?

Il senatoconsulto silaniano dispose che tutti i membri della familia servile che si fossero trovati nella casa del dominus al momento della uccisione di costui sarebbero stati sottoposti a tortura e quindi condannati a morte. Esso introdusse una disciplina repressiva sia per il comportamento direttamente lesivo sia per il mancato soccorso da parte dello schiavo nei riguardi del padrone aggredito da altri, indipendentemente dall'effettiva condotta tenuta dal servo, al quale era preclusa qualsiasi possibilità di difendersi. L'analisi del senatoconsulto silaniano e dei successivi interventi autoritativi mostrerà come lo schiavo era considerato come semplice strumento di repressione, mero corpo senza anima. La scelta dell'approfondimento di questo problema fra i tanti che riguardavano gli schiavi è dipesa sostanzialmente da una precisa considerazione di partenza: la decisa diversità dell'oggetto dell'intervento senatorio del 10 d.C. rispetto alla normativa vigente della lex Cornelia in vigore sin dall'81 a.C.

Autore:  PIACENTE
Data di pubblicazione:  09/05/2018
Edizione:  1
Pagine:  179

Gli utenti registrati possono condividere la loro esperienza avuta con questo prodotto/servizio. Registrati per accedere a tutti i benefici riservati agli utenti registrati o clicca su login se sei già registrato.